VISIT MONTEFALCO

 

 

 

Il vino Sagrantino L'ho inventato io

Che se' dice a Borgo

Lu sdigghiunittu (cosa mangiare)

Va' Durmi' e non ce pensa pi

Le belle belezze 

Prodotti tipici (non te li perde)

 

Le chiacchiere di Paese

Bruciolone Fa' la svendita totale de cazzerole.

Lu farmacista (  Pilu rusciu) s' incazzatu e non da' pi le midicine senza ricetta.

Anteprima: Per la "Ciuccetta de Pasqua " lu sindaco c' mette le palle sua , se non je se rompono prima.

Che cosa veramente importante per un montefalchese, sicuramente le chiacchere.La domenica mattina da non perdere. La piazza che noi chiamiamo il "Borgo", all'ingresso del paese, il luogo preposto e preferito per la chiacchiera e il pettegolezzo . 

I paesani, anche delle frazioni si riuniscono a gruppetti per capire come va , le novit; li che partono gli avvisi di garanzia paesani , li che le persone vengono a volte ascoltate (se uno ha il coraggio di parlare), li che le persone sono giudicate.
L'imprenditore, l'agricoltore e il politico amministratore sanno che se vogliono conoscere la tendenza devono partecipare alla Wall Street / talk show della domenica mattina.

La Locandina.
Pensiero politico a parte non possibile non parlare della locandina del partito del "Movimento sociale fiamma tricolore" che fa sfoggio nel centro del paese dove, in modo molto semplice ma appassionato,  la minoranza per eccellenza fa la parte della voce della coscienza, anche se storicamente tale ruolo sicuramente non gli si addice.
Con Don Artemio, lu priore, non se' discute  ha detto che mejo una banda de mussulmani che le monache de santa Chiara"; li francescani lassamo perde ; daje una botta sulla capoccia e fregaje lu portafoiu.

I personaggi che fanno il paese

 

HOME

Visitmontefalco@tiscali.it