VISIT MONTEFALCO

 

 

 

Il vino Sagrantino L'ho inventato io

Che se' dice a Borgo

Lu sdigghiunittu (cosa mangiare)

Va' Durmi' e non ce pensa più

Le belle belezze 

Prodotti tipici (non te li perde)

 

Le Belle Bellezze de Montefalco

Il paese offre un insieme molto bello di vie e di mura ben mantenute, le porte d'accesso, i palazzi storici. Visita d'obbligo è il Museo di San Francesco dove si possono ammirare gli affreschi del pittore Benozzo Gozzoli che sono stati appena restaurati e dove nella pinacoteca sono conservate tutte le cose preziose di Montefalco. Nella piazza principale, fulcro dell'abitato, il palazzo comunale domina la prospettiva : all'interno l'aula consiliare è un'altra cosa che val la pena di vedere.

n agosto in onore di un' antica tradizione medievale nella piazza a luogo la Fuga del Bove: I quattro quartieri in cui è divisa la città sfilano in corteo per poi si fronteggiarsi nella corsa dei bovi. Nascosto in una traversa del corso c'è uno stupendo palazzo che pochi persone hanno avuto la fortuna di ammirare Palazzo Tempestivi che fu sede vescovile quando Montefalco prese il posto di Spoleto a causa delle invasioni e delle razzie.

A proposito di sacro numerose sono le chiese del paese. Non è possibile venire a Montefalco e non recarsi nella Cappella di Santa Croce luogo simbolo della spiritualità di Santa Chiara da Montefalco. Molto interessante è pure il convento francescano di San Fortunato dove percorrendo  il viale interno di lecci secolari capirete il raccoglimento e la pace.

Ora veniamo alle cose che nessuno conosce oppure che anche  noi montefalesi ci siamo scordati: La chiesa di Sant'Agostino dove immersi in un'atmosfera tipo film "Il nome della Rosa" si possono ancora vedere le spoglie delle Beate Chiarelle  e del Beato Pellegrino 

La storia del beato pellegrino

La chiesetta di Santa Illuminata  dove i fraticelli raffigurati nel coro posto dietro all'altare vi  indicheranno con le loro espressioni la vita di un tempo.La chiesa di Santa Lucia dove nel medioevo andavano a pregare i partecipanti alla vera fuga del bove in cui si rischiava la vita. Santa Lucia è nel quartiere di Montefalco  più caratteristico compreso tra Porta Camiano e la castellina con la Porta di Federico II  che i montefalchesi costruirono in onore dell'imperatore per evitare di essere saccheggiati dalle sue truppe.
 

HOME

Visitmontefalco@tiscali.it